SOURCE: DubLi.com

July 10, 2015 03:14 ET

DubLi.com aggiunge 45 nuovi negozi al suo "centro commerciale" italiano

FORT LAUDERDALE, FL--(Marketwired - Jul 10, 2015) - DubLi.com, un'azienda leader a livello globale nel campo degli acquisti cashback (letteralmente “contanti indietro”, cioè un rimborso parziale della spesa sostenuta dagli utenti), ha annunciato oggi l'aggiunta di 45 nuovi negozi al suo "centro commerciale" italiano, un incremento del 32%, nel corso dei primi sei mesi del 2015, il che porta il numero totale dei suoi esercenti a 142. L'aggiunta di questi nuovi negozi, che include parecchi marchi leader internazionali come Oakley, Kipling, Hotels.com, Avis e Douglas, ha messo DubLi in una posizione ancora migliore per soddisfare il suo crescente portafoglio clienti, rendendo DubLi una destinazione onnicomprensiva per gli acquisti online.

L'importanza dell'espansione della base di esercenti commerciali di DubLi è direttamente correlata alla crescita complessiva del mercato B2C. Secondo un recente rapporto commissionato da Ecommerce Europe, in Italia nel 2013 il tasso di crescita dell'e-commerce B2C per beni e servizi è stata del 17,8%. L'Italia è seconda solo alla Spagna in termini di entrate per l'Europa meridionale. Nel 2013, in Italia le entrate totali dell'e-commerce per beni e servizi sono state di 11,3 miliardi di Euro, il che rappresenta il 28% delle entrate complessive dell'e-commerce per l'Europa meridionale di 40,8 miliardi di Euro.

DubLi ha avuto una crescita della sua base di esercenti in tutta Europa con aumenti in Austria e Danimarca del 17% e del 14%, rispettivamente, e in Svizzera e nel Regno Unito del 13% e dell'11%, rispettivamente. La Germania è il più grande centro commerciale virtuale europeo di DubLi con più di 900 esercenti. Anche gli altri mercati di DubLi inclusi Stati Uniti, Canada, Russia, India e Australia hanno avuto crescite a due cifre della loro base di esercenti.

Michael Hansen, Fondatore di DubLi, ha affermato: "Queste cifre confermano chiaramente la posizione di DubLi in Italia come principale fornitore di servizi Cashback. Prevediamo di conquistare altre quote del mercato italiano in linea con questa continua crescita."

Informazioni su DubLi.com:

DubLi.com è un mercato online all'avanguardia che offre ai suoi clienti a livello mondiale la possibilità di fare acquisti online con premi cashback. DubLi sta emergendo come la piattaforma leader per l'e-commerce, e attualmente serve i suoi clienti in oltre 120 paesi. Gli e-shopper (acquirenti online) possono navigare in 21 differenti categorie, che presentano marchi internazionali e locali, servizi di intrattenimento, viaggi, buoni, sconti e voucher. DubLi ha adattato la sua piattaforma di e-commerce multilingue e multi-regionale per servire 12 mercati internazionali nella loro lingua e valuta locali, al fine di rafforzare la sua presenza globale nell'e-commerce e incoraggiare le vendite nei paesi in cui opera. A seconda del mercato, DubLi.com offre i marchi più popolari a livello mondiale, il che include Amazon.in, Walmart, Nike, Hotels.com, Zalando, Groupon ed Expedia.

DubLi ha adottato l'approccio multi-canale al mercato della sua piattaforma di e-commerce, sin dalla sua fondazione nel 2003 da parte di Michael Hansen. DubLi offre agli imprenditori l'opportunità di creare la propria organizzazione di distribuzione unendosi all'azienda di vendite dirette DubLi Network (dublinetwork.com). La rete globale di distributori indipendenti genera il traffico e le conseguenti vendite di DubLi.com così come la commercializzazione di una grande varietà di iscritti.

DubLi e DubLi Network hanno sede a Fort Lauderdale, Florida.

Dichiarazioni previsionali

Questo documento contiene delle dichiarazioni previsionali che implicano dei rischi e delle incertezze sostanziali. Tutte le dichiarazioni, eccetto quelle concernenti dei fatti storici, incluse in questo comunicato stampa sulla strategia, operazioni future, posizioni finanziarie future, prospettive, piani e obiettivi del management di DubLi sono delle dichiarazioni previsionali. Senza limitare la portata generale di quanto precede, parole quali "può", "potrà", "fino a", "piano", "prevedere", "credere", "anticipare", "intendere", "potrebbe", "dovrebbe", "stimare", "target" o "continuare" ed espressioni simili (o gli antonimi di questi termini) sono intesi a identificare delle dichiarazioni previsionali. Queste dichiarazioni previsionali includono, tra l'altro, dichiarazioni sulle stime del management concernenti le entrate e prestazioni finanziarie future e altre dichiarazioni sulle convinzioni, intenzioni o mete del management. DubLi potrebbe non raggiungere realmente le aspettative indicate nelle dichiarazioni previsionali, e non si dovrebbe porre un indebito affidamento sulle dichiarazioni previsionali di DubLi. Queste dichiarazioni previsionali implicano dei rischi e delle incertezze che potrebbero far sì che i risultati o avvenimenti reali differiscano sostanzialmente dalle aspettative indicate nelle dichiarazioni previsionali, includendo, senza limitazioni: la nostra capacità di ottenere con successo dei clienti e/o l'accettazione da parte del mercato per l'iscrizione ai nostri programmi di cashback; la capacità di attrarre clienti che acquistino attraverso il nostro sito web; la nostra capacità di ottenere finanziamenti aggiuntivi e/o di generare un capitale operativo sufficiente per finanziare le nostre operazioni; la capacità di istituire e/o mantenere una vasta base di collaboratori commerciali produttivi; la capacità di sviluppare e/o mantenere i nostri programmi di espansione dei partner; la capacità di ottenere e mantenere i buoni digitali sul nostro sito web; i rischi correlati alla capacità di DubLi di gestire la sua crescita, includendo l'accurata pianificazione e previsione dei suoi risultati finanziari; l'ambiente concorrenziale dell'attività di DubLi; la capacità di DubLi di proteggere i dati dei consumatori e le sue proprietà intellettuali; la capacità di adattarsi ai cambiamenti tecnologici e della tecnologia mobile; la necessità di gestire le normative, le imposte e il rischio di controversie; la capacità di DubLi di gestire le incertezze degli affari a livello internazionale; assieme ad altri rischi e fattori potenziali che potrebbero influenzare l'attività e i risultati finanziari di DubLi identificati nei documenti presentati da DubLi all'agenzia SEC (Securities and Exchange Commission), incluso il suo rapporto annuale presentato nel modulo 10-K per l'anno fiscale che si è chiuso il 30 settembre 2014.

Contact Information