SOURCE: Ingram Micro Inc.

Ingram Micro Inc.

December 02, 2015 06:59 ET

Ingram Micro consolida la sua leadership nel settore cloud con l'acquisizione della piattaforma Odin Service Automation

L'aggiunzione di una piattaforma di automazione con la sua tecnologia, progettazione ed esperienza nello sviluppo del software intende accelerare e ampliare la strategia di ecosistema cloud di Ingram Micro

IRVINE, CA--(Marketwired - Dec 2, 2015) -  Ingram Micro Inc. (NYSE: IM) ha annunciato oggi di aver stretto un accordo per acquisire alcuni asset di Parallels Holdings Ltd. ("Parallels"), un fornitore leader di tecnologie per piattaforme commerciali di gestione cloud, connettori, sistemi di fatturazione e servizi professionali. Secondo i termini della transazione, Ingram Micro acquisirà la piattaforma Parallels Odin Service Automation insieme alle relative tecnologie di gestione cloud, le proprietà intellettuali e il marchio Odin. Inoltre, si prevede che circa 500 dipendenti Odin, molti dei quali sono ingegneri programmatori con esperienza di cloud, entrino a far parte di Ingram Micro. Come parte della divisione Ingram Micro Cloud, guidata dal vice presidente esecutivo Nimesh Dave, questi dipendenti continueranno a portare in avanti l'innovazione e lo sviluppo della piattaforma di automazione Odin e dell'offerta di servizi cloud di Ingram come membri della divisione Ingram Micro Cloud.

Questa transazione consolida la posizione di Ingram Micro come fornitore leader di servizi cloud (master Cloud Services Provider - mCSP), con un'offerta complessiva progettata per supportare la trasformazione del partner e la capacità di cloud per aiutare l'attività a sfruttare i vantaggi di un portafoglio di soluzioni cloud in rapida espansione. Ingram Micro ha adottato e iniziato a usare la licenza della piattaforma Odin Service Automation nel 2013 come base del Cloud Marketplace automatizzato dell'azienda. Sfruttando la tecnologia Odin, la piattaforma di automazione di Ingram Micro fornisce accesso a un' ecosistema cloud dotato di un potenziale senza paragoni, per innovatori leader del cloud e OEM al fine di ampliare immediatamente la portata delle loro soluzioni cloud e delle tecnologie per imprese in tutto il mondo. Inoltre la piattaforma di automazione cloud di Ingram Micro fornisce ai partner la capacità di vendere le loro soluzioni a milioni di clienti attraverso il canale ad ampio raggio di rivenditori di Ingram Micro, gli operatori della telecomunicazione, le aziende di hosting, gli MSP (Managed Service Providers), gli integratori di sistema e i fornitori. Come parte del portafoglio in crescita di tecnologie e soluzioni commerciali di Ingram Micro Cloud, Odin Service Automation opererà come unità aziendale di Ingram Micro. La transazione la cui conclusione, soggetta ad alcune condizioni di chiusura, è prevista per il mese di dicembre 2015, non si prevede possa influire in modo rilevante sui risultati finanziari di Ingram Micro per il 2016.

Il CEO di Ingram Micro Alain Monié ha commentato: "Negli ultimi anni, il lancio della piattaforma cloud automatizzata e del marketplace di Ingram Micro ha posizionato la nostra società alla guida dell'evoluzione e dell'adozione delle soluzioni cloud da parte di imprese in tutto il mondo. Ora è arrivato il momento per noi di espandere le nostre capacità acquisendo la proprietà intellettuale che ci sta aiutando a guidare questa evoluzione tecnologica. Odin Service Automation guida la gestione del cloud provisioning ed è uno standard industriale consolidato per i servizi integrati cloud. Il nostro annuncio di oggi dimostra la fiducia di Ingram Micro nella tecnologia e nel talento coltivati da Odin, e la nostra sicurezza sul ruolo significativo che giocherà la piattaforma Odin Service Automation nel modo in cui le imprese usano la tecnologia nel cloud. È nostra intenzione continuare a potenziare le capacità della piattaforma Odin Service Automation, mentre allo stesso tempo aggiungiamo altre funzioni alle nostre soluzioni combinate di cloud. Insieme, Ingram e Odin offrono la combinazione ideale di esperienza, conoscenza e relazioni commerciali con OEM e innovatori leader del settore cloud, una combinazione che permetterà ai nostri portafogli congiunti di 285 aziende di telecomunicazione, 4.000 aziende di hosting e più di 200.000 rivenditori in tutto il mondo di sfruttare al massimo le proprie potenzialità, passando al cloud le attività dei clienti".

La piattaforma cloud di Odin, leader del settore, con la sua proprietà intellettuale e la sua profonda esperienza tecnologica, verrà collegata all'ampiezza delle relazioni commerciali di Ingram Micro: questa combinazione pone Odin Service Automation Platform come l'ambiente di hosting principale per ISV (Independent Software Vendors, fornitori di software indipendenti), CSP (Cloud Service Providers, fornitori di servizi cloud) e OEM (Original Equipment Manufacturers, produttori di apparecchiature originali) che desiderano collegare il commercio elettronico in cloud ai propri clienti.

Birger Steen, CEO di Parallels, ha spiegato che "Odin è entusiasta di unire le proprie forze a Ingram Micro, la cui visione in anticipo sui tempi è stata di dedicare risorse significative e fare gli investimenti necessari per sviluppare un ecosistema complessivo di servizi cloud. Questo dimostra una capacità unica di guardare avanti e ha prodotto grandi capacità e una netta posizione di leadership. Con questa transazione, le imprese che utilizzano Odin Service Automation ora hanno accesso a un portafoglio più ampio di soluzioni e servizi cloud che offre l'ora la possibilità di aumentare con facilità la loro portata e costruire nuovi flussi di reddito, mentre al tempo stesso potranno ridurre il proprio time to market. Inoltre i clienti Odin Service Automation avranno i vantaggi del potere d'acquisto, delle relazioni commerciali, della forza e delle capacità tecniche di una società internazionale. Sono sicuro che questo sarà considerato una pietra miliare e un evento strategico nell'evoluzione dell'ecosistema cloud".

Monié ha proseguito dicendo che "l'aggiunzione del team e dell'esperienza di Odin Service Automation consolida ulteriormente la leadership Ingram Micro nel cloud e potenzia la nostra capacità di stabilire in che modo le offerte cloud sono fornite e utilizzate a livello globale. Diamo il benvenuto al team Odin nella nostra organizzazione".

Parallels manterrà la proprietà delle altre due principali unità commerciali di fornitura di servizi, Plesk e Virtuozzo, che saranno strutturate come società separate. Entrambe le linee di prodotto saranno a disposizione di Ingram Micro per la rivendita ai suoi clienti.

Informazioni su Odin Service Automation
La piattaforma tecnologica Odin Service Automation fornisce un'unica console centralizzata di controllo per l'offerta e la consegna di servizi cloud, e supporta diversi livelli di rivenditori di servizi, con siti web personalizzabili e privi di marchio rivolti ai clienti per iniziare a ordinare e rifornirsi. Odin Service Automation offre una vetrina personalizzabile e pronta all'uso che si può collegare a un sito web pre-esistente. Comprende l'auto-iscrizione per clienti con una controllo integrato anti-frode, e si può configurare per supportare flussi di acquisto personalizzati. Viene supportata anche l'iscrizione dei clienti assistita da un addetto alle vendite, attraverso il pannello di controllo del fornitore di servizi.

Informazioni su Ingram Micro Cloud
Ingram Micro è un fornitore leader di servizi cloud (mCSP, master cloud service provider) in grado di offrire ai partner e ai professionisti del canale l'accesso a un marketplace globale, l'esperienza, le soluzioni e i programmi di attivazione che permettono alle organizzazioni di configurare, rifornire e gestire tecnologie cloud con sicurezza e semplicità. Per ulteriori informazioni su Ingram Micro Cloud, è possibile visitare www.ingrammicrocloud.com.

Il Marketplace Ingram Micro Cloud è un'eco-sistema di acquirenti, venditori e soluzioni che consente ai partner del canale e ai professionisti dell'informatica di configurare, fornire e gestire le tecnologie cloud con sicurezza e semplicità. Il Cloud Marketplace consente una gestione efficiente del ciclo completo di iscrizione nel cloud del cliente finale a partire da una sola piattaforma automatizzata, e offrirà un portafoglio end-to-end di soluzioni verificate che coprono tutte le principali categorie di imprese, tra cui: infrastrutture, sicurezza, comunicazione e collaborazione, applicazioni e piattaforme commerciali e servizi di gestione cloud.

Ingram Micro Inc.
Ingram Micro aiuta le imprese a realizzare gli impegni in fatto di tecnologia. Offre uno spettro completo di tecnologia globale e fornisce servizi di catena a imprese in tutto il mondo. La sua profonda esperienza in soluzioni tecnologiche, mobilità, cloud e soluzioni per la catena di fornitura consente ai suoi partner commerciali di operare con efficienza e successo nei mercati in cui offrono i loro servizi. Maggiori informazioni su www.ingrammicro.com.

Dichiarazione cautelativa sulle previsioni di Safe Harbor del Private Securities Litigation Reform Act del 1995.

I temi del presente comunicato stampa che costituiscono affermazioni sul futuro per quel che è interessato dal Private Securities Litigation Reform Act, comprese le affermazioni sui benefici previsti derivanti da nuove acquisizioni e quote di mercato e dalla nostra capacità di migliorare la redditività, si basano sulle aspettative della dirigenza attuale. Alcuni rischi possono causare il mancato raggiungimento di tali aspettative e, al contrario, possono avere un concreto effetto negativo sugli affari di Ingram Micro, sulle sue condizioni finanziarie e sui suoi risultati operativi. Ingram Micro rifiuta ogni obbligo di aggiornare qualsiasi affermazione sul futuro. Importanti fattori di rischio, che possono causare una differenza tra i risultati reali e quelli discussi nelle affermazioni sul futuro, comprendono ma non si limitano a: (1) cambiamenti nelle condizioni macroeconomiche e geopolitiche possono influenzare la nostra attività e i risultati operativi; (2) le nostre strategie di acquisizione e di investimento possono non produrre i benefici attesi, e ciò può influenzare negativamente i risultati delle operazioni; (3) dipendiamo da diversi sistemi di informazione che, se non correttamente funzionanti e disponibili, o in caso di violazioni della sicurezza del sistema, violazioni della protezione dei dati o altri attacchi informatici, potrebbero influenzare negativamente la nostra attività e danneggiare la nostra reputazione e le vendite nette; (4) la validità, sussistenza e applicabilità del nostro portafoglio di brevetti, attualmente in nostro possesso o acquisiti, possono essere contestati, ed esiste il rischio di essere coinvolti in dispute sulla proprietà intellettuale che potrebbero costringerci a sostenere costi elevati, deviare gli sforzi di gestione o imporci il pagamento di danni o costi di licenza consistenti; (5) l'incapacità di mantenere e reclutare personale chiave potrebbe danneggiato la nostra capacità di raggiungere gli obiettivi principali; (6) operiamo un business globale che ci espone a rischi connessi con lo svolgimento di attività in molteplici giurisdizioni; (7) la nostra incapacità di adattarci adeguatamente ai cambiamenti del settore potrebbe avere un impatto negativo sui nostri risultati operativi futuri; (8) sperimentiamo continuamente una forte concorrenza in tutti i mercati per i nostri prodotti e servizi; (9) la risoluzione di un importante contratto di fornitura o di servizi o un cambiamento significativo nei termini o nelle condizioni di vendita del fornitore potrebbe influenzare negativamente i nostri margini operativi, i ricavi o il livello di capitale necessario per finanziare le nostre attività; (10) inadempienze sostanziali da parte dei nostri clienti o la perdita di clienti importanti potrebbero avere un impatto negativo sulla nostra attività, sui risultati delle operazioni, sulle condizioni finanziarie o sulla liquidità; (11) cambiamenti o interpretazioni di norme e regolamenti fiscali, cambiamenti nel mix della nostra attività tra diverse giurisdizioni fiscali, e il deterioramento delle performance commerciali possono influenzare negativamente le nostre aliquote dell'imposta sugli utili effettivi o margini operativi e ci potremmo essere chiamati a pagare ulteriori tasse e/o accertamenti fiscali, nonché registrare accantonamenti a svalutazione relativi alle nostre imposte differite; (12) la nostra buona volontà e le attività immateriali identificabili potrebbero essere danneggiate, e ciò potrebbe ridurre il valore dei nostri beni e ridurre il nostro utile netto nell'esercizio in cui avviene la cancellazione; (13) cambiamenti nel nostro rating del credito o altri fattori di mercato, quali le condizioni dei capitali e del mercato del credito avversi o riduzioni del flusso di cassa operativo possono influenzare la nostra capacità di soddisfare le esigenze di liquidità, ridurre l'accesso al capitale e/o aumentare i nostri costi di indebitamento; (14) non possiamo prevedere l'esito di contenziosi e altre situazioni contingenti in cui potremmo essere coinvolti; (15) La nostra incapacità di soddisfare i requisiti delle normative ambientali potrebbero influenzare negativamente la nostra attività; (16) ci troviamo di fronte a una serie di rischi nella nostra dipendenza da società di servizi indipendenti, tra cui le compagnie di spedizione, per la consegna dei nostri prodotti e gli accordi di outsourcing; (17) cambiamenti nelle regole contabili potrebbero influenzare negativamente i nostri risultati operativi futuri; (18) i nostri risultati trimestrali hanno oscillato in modo significativo e (19) la transazione Odin Automation Service potrebbe non essere conclusa. La proprietà intellettuale beni, licenze e servizi ottenuti a seguito della transazione potrebbe essere insufficiente a gestire l'attività di Odin Service Automation; potrebbero essere lanciate, sviluppare o altrimenti riproposte piattaforme tecnologiche che forniscono funzionalità e capacità simili e/o migliori di quelle di Odin Service Automation, e ciò può alterare in modo significativo la competitività di Odin Service Automation e il valore del nostro investimento; inoltre il rischio politico nei paesi in cui utilizzeremo il team di ricerca e sviluppo Odin Service Automation può compromettere la redditività dell'attività di Odin Service Automation. Esistono ulteriori situazioni contingenti collegate a ognuno dei rischi identificati in precedenza. Ad esempio, per quel che riguarda la nostra strategia di acquisizione, esiste il rischio di non concretizzare i vantaggi previsti da un'acquisizione a causa, tra le altre cose, dell'integrazione non riuscita di un'impresa acquisita. Nonostante la sua presenza globale, Ingram Micro potrebbe non riuscire a identificare in anticipo e a proiettarsi in mercati e aree emergenti. Nel tempo passato abbiamo sempre realizzato, e continueremo a realizzare, cambiamenti delle nostre strategie, operazioni e processi nello sforzo di incanalare e mitigare i rischi; tuttavia non c'è alcuna garanzia che tali sforzi di Ingram Micro risultino fruttuosi. Ci troviamo di fronte anche una varietà di rischi connessi con la nostra capacità di integrare Odin Service Automation nei nostri sistemi esistenti e nella nostra organizzazione, tra cui: la capacità del management di eseguire i suoi piani, strategie e obiettivi per operazioni future, compresa l'esecuzione dei piani di integrazione; la domanda dei clienti in queste regioni; la fluttuazione delle valute; il pericolo di disordini politici; potenziali vincoli normativi; e la nostra capacità di ottenere i benefici attesi e gestire i costi della transazione. Per un'ulteriore analisi dei fattori significativi da tenere in considerazione per quel che riguarda le affermazioni sul futuro su Ingram Micro, si fa riferimento alla nostra documentazione SEC, e in particolare a Item 1A-Risk Factors, del nostro Rapporto annuale sul modulo 10K.

Contact Information