SOURCE: Open Mobile Alliance

Open Mobile Alliance

14 nov. 2012 13h58 HE

Open Mobile Alliance, l’ente internazionale degli standard mobili, ha eletto il nuovo presidente del Technical Plenary

FrancescoVadalà di Telecom Italia dirigerà il programma di lavoro tecnico presso la OMA.

LOS ANGELES, CA--(Marketwire - Nov 14, 2012) - Open Mobile Alliance ha annunciato oggi di aver eletto Francesco Vadalà di Telecom Italia come presidente del proprio Technical Plenary (Comitato Tecnico Plenario). Inoltre, Kepeng Li della Huawei è stato eletto vicepresidente del Technical Plenary e si unirà a Francesco Vadalà e al vicepresidente del Technical Plenary Roland Hechwartner di T-Mobile nella direzione del programma di lavoro tecnico dell’Open Mobile Alliance (OMA).

"Non vedo l’ora di lavorare con Francesco Vadalà nel suo nuovo incarico presso la OMA come president4e del Technical Plenary," ha detto Mark Cataldo, presidente del consiglio di amministrazione della OMA. "OMA ha un intenso programma di lavoro che sostiene la creazione dei nostri servizi di dati mobili interoperabili sulle reti di tutto il mondo; e tutti i membri OMA supporteranno Francesco come dirigente di questo programma di lavoro nel 2013 e oltre."

Francesco Vadalà è un ingegnere esperto della Telecom che ha lavorato con gli operatori di telefonia mobile per più di 10 anni in differenti aree di esperienza che includevano innovazione, strategia tecnica e ricerca e sviluppo. Lavora sin dal 2007 nel Reparto del Service Layer e dell’innovazione della messaggistica di Telecom Italia dove analizza le tecnologie emergenti e coordina le attività standard nelle aree del service layer come ad esempio la messaggistica, la Service Exposure, le architetture per applicazioni mobili e per la consegna del servizio e i social network. Assiste la creazione e definizione delle strategie standard a supporto dei piani di sviluppo e dell’evoluzione delle roadmap per il Service Layer, sostenendo gli interessi strategici e tattici nei consorzi e nelle organizzazioni industriali. Inoltre svolge attività di consulenza per i partner di Telecom Italia. Presso la OMA, ha lavorato come presidente dei Gruppi di lavoro sui requisiti sin dal marzo del 2009 e come vicepresidente del Technical Plenary sin dal dicembre 2010.

"Sono onorato di lavorare come presidente del Technical Plenary della OMA," ha dichiarato Francesco Vadalà, "e mi auguro di continuare il lavoro positivo svolto presso la OMA negli ultimi 10 anni. L’ecosistema dei servizi è cambiato significativamente negli anni recenti, con degli operatori telefonia mobile (OTT) associati che sono diventati sempre più importanti per i consumatori e per gli Smartphone spostando l’attenzione dalla rete alle applicazioni scaricabili. Questa è una sfida cruciale a cui si rivolge la OMA per definire il futuro degli “Enabler” di servizi mobili."

Francesco Vadalà rileverà questo incarico dal presidente uscente Musa Unmehopa di Alcatel-Lucent nel corso degli incontri di questa settimana presso la OMA di Los Angeles, California, dove verrà tenuto anche il Congresso generale annuale della OMA.

"Essendo stato io stesso in precedenza un presidente del Technical Plenary, è stato un piacere lavorare presso la OMA con Musa Unmehopa come presidente del Technical Plenary per gli ultimi due anni," ha detto Mark Cataldo, Presidente del consiglio di amministrazione della OMA. "Parlo per tutti i membri della OMA quando dico che il suo contributo alla OMA, sia nel programma di lavoro tecnico che come relatore che promuove i fornitori di servizi della OMA, è stato preziosissimo."

In aggiunta al periodo in cui ha servito come presidente del Technical Plenary, Musa Unmehopa ha anche lavorata alla OMA come vicepresidente del servizi mobili web, presidente del Gruppo di lavoro sull’architettura e vicepresidente del Technical Plenary della OMA. Come presidente del Technical Plenary, Musa Unmehopa ha supervisto la consegna di oltre 100 pacchetti di Enabling di servizi mobili nelle aree del Device Management, Content Delivery, localizzazione e reti API.

"È stato un indubbio onore e privilegio servire come funzionario eletto presso la OMA, e sono molto lieto di essere in grado di passare la torcia a Francesco Vadalà," ha dichiarato Musa Unmehopa, presidente uscente del Technical Plenary di OMA. "Sono certo che stabilirà una forte direzione tecnica presso la OMA. L’Open Mobile Allianceha una proposta valida e avvincente e auguro ad OMA tanti nuovi successi sotto la guida di Francesco Vadalà."

Informazioni su OMA
L’Open Mobile Alliance (OMA) fornisce delle specifiche “open” per la creazione di servizi interoperabili che funzionano attraverso tutti i confini geografici sulla rete di qualsiasi operatore. Le specifiche tecniche di OMA supportano miliardi di terminali nuovi ed esistenti, fissi e mobili, per una varietà di reti mobili. Spinte dalla richiesta globale di servizi di dati mobili, le aziende associate alla Open Mobile Alliance supportano l’adozione di nuove e avanzate soluzioni nel campo delle informazioni, delle comunicazioni e dell’intrattenimento. Per altre informazioni, visitare il sito www.openmobilealliance.org.

Il nome e il logo della Open Mobile Alliance (OMA) sono marchi registrati della Open Mobile Alliance Ltd. Altri prodotti o denominazioni aziendali menzionati nel presente sono marchi di fabbrica o nomi commerciali dei rispettivi proprietari.

Renseignements